Archinoia

Archinoia

Architetta milanese, aspirante viaggiatrice seriale, lettrice compulsiva, fotografa dilettante, con una peculiare ossessione per il beachcombing.

Di quella volta che Archinoia mi ha quasi portata in TV

Archinoia - 25 gennaio 2017
bty

Se mai inizierete a scrivere un blog, sappiate che è possibile che vi capitino strane avventure e per il primo post di quest’anno ho deciso di partire dallo spunto di una di queste. Ormai qualche mese fa, sono stata contattata dalla giornalista di un programma TV di Rai Tre che cercava testimonianze per un reportage televisivo sul tema “Quanto guadagnano gli italiani?”, centrato prevalentemente su professionisti – …

Continue reading

Architettura e matrimonio (L’amore per la carta)

Archinoia - 28 dicembre 2016
IMG-20161217-WA0021 copia15259562_1234884329867574_2777316052536005560_oIMG-20161227-WA0005IMG-20161227-WA0003IMG-20161227-WA000415443206_1245378945484779_5579287456288587223_o

È verità universalmente riconosciuta che gli architetti amino la carta e Luana Caira ne ha fatto il suo lavoro, dopo aver affrontato la difficoltà di essere allo stesso tempo madre e architetta. Ora si occupa di stationery per eventi, in generale, e matrimoni, in particolare, dal suo sito Eyder Wedding Design. Senza però scordarsi dell’architettura. Domanda di rito iniziale: qual è stato il tuo punto di …

Continue reading

A proposito di comfort zone

Archinoia - 27 ottobre 2016

Abbandonare la comfort zone, muoversi, mettersi alla prova, agire: da un po’ di tempo lo spettro della comfort zone mi assilla e sono abbastanza sicura di aver ammorbato più di una persona ripetendo ossessivamente che lasciarmela alle spalle è uno dei miei obiettivi futuri. Di cosa stiamo parlando, innanzitutto? Parafrasando liberamente Wikipedia, la comfort zone è uno stato mentale che ci fa sentire a nostro agio, …

Continue reading

Un anno di Archinoia

Archinoia - 30 settembre 2016
dav

Oggi festeggio un anno esatto di Archinoia. O meglio, è da un anno che scrivo questo blog, dapprima nella solitudine della mia cameretta, e dopo circa sei mesi con un po’ più di visibilità grazie ai social network: prima, timidamente, Twitter e Google+, poi Instagram, un grande amore, e infine la vetrina in piazza della pagina Facebook. A dire la verità nella mia testa il …

Continue reading

Costruivo case di cartone

Archinoia - 20 settembre 2016
il-mio-lavoro

Ma gli architetti costruiscono solo edifici? E’ ciò che fanno nell’immaginario collettivo (tranne le architette che si occupano solo di interni). E invece no: il campo della nostra attività può essere molto più vasto, ed ogni specializzazione richiede la giusta dose di formazione ed esperienza. Oggi parliamo di scenografia ed allestimenti con Giuliano Lovati, architetto, che ci racconta anche qualcosa sulla vita da freelance. Giuliano è …

Continue reading

Dal tatuaggio alla città

Archinoia - 13 luglio 2016
01020304050607080910

A 18 anni ho deciso di farmi il primo tatuaggio: dopo 18 anni sto ancora decidendo cosa tatuarmi e dove. Cosa c’entrano i tatuaggi con l’architettura? Forse niente. Forse… Per la serie “architetti che fanno cose”, Giulia, architetto, e Marta, grafica e interior designer, si sono conosciute lavorando insieme in uno studio di architettura di Torino. Una volta deciso entrambe di tentare la strada da …

Continue reading

Cambio vita: dal catasto al cabaret

Archinoia - 7 luglio 2016
03010204-bis05

Si dice che dietro un grande uomo ci sia una grande donna, ma a noi donne questa frase non è mai piaciuta, e quindi fatti da parte, grande uomo, che questa grande donna io la conosco da quando i leggins si chiamavano fuseaux, e oggi è di lei che voglio parlare. Insieme ad Andrea Sambucco, aka Ruggero de I Timidi, Fabiana Incoronata Bisceglia (che guai …

Continue reading

Fare l’architetto nella Bay Area: non chiamatela San Francisco!

Archinoia - 27 aprile 2016
AIoLake MerritcombCaliforniaSF from East Bay

Dopo Gran Bretagna, Cina e Kuwait, passiamo a vedere come se la cava un architetto italiano sulla West Coast degli Stati Uniti: ne ho parlato con Donatella che ora vive nella Bay Area. Attenzione a non chiamarla genericamente San Francisco perché sembra ci siano rivalità pari quasi a quelle fra le città toscane! Come mai hai scelto di trasferirti negli Stati Uniti? Mio marito è americano, …

Continue reading